Stampa
27
Lug
2012

Festival Organistico

Pin It

altSabato 28 Luglio 2012 - ore 21,15 Oratorio dei Bianchi  Vico della Rosa - Rapallo  (GE) Al via la Quattordicesima Edizione del Festival Organistico Internazionale “Armonie Sacre percorrendo le Terre di Liguria” con il concerto del duo Tricomi-Tamminga.
 

Il polistrmentista Tricomi farà ascoltare al pubblico diversi strumenti molto interessanti e quanto mai inusuali. Tricomi sarà accompagnato allo storico organo Roccatagliata 1779 dell'Oratorio dal Maestro Liuwe Tamminga, organista della Basilica di S. Petronio di Bologna, considerato inoltre come uno dei massimi interpreti della

musica antica italiana.
L'appuntamento avrà inizio alle ore 21,15 con ingresso libero e gratuito e sarà preceduto alle ore 20,30 dal concerto di campane a cura dell'Associazione Campanari Liguri.

  Fabio Tricomi
Fabio Tricomi, polistrumentista e ricercatore catanese, affianca all'attività di concertista quella di etnomusicologo, di restauratore e di insegnante di strumenti antichi e tradizionali, alla Scuola Popolare di Musica Ivan Illich di Bologna e in Stages in Italia e all'estero.
L'esperienza sugli strumenti tradizionali unita alla pratica degli strumenti medioevali lo porta ad interessarsi all'interpretazione e alla riesecuzione della musica antica.
Attualmente suona da solista e in gruppo nei più affermati ensemble e nelle più importanti rassegne di musica antica del mondo, incidendo con molte case discografiche.
E’ tra I maggiori conoscitori delle tecniche esecutive per i tamburia cornice in Sicilia e nel Mediterraneo.
E’ fondatore del gruppo Al Qantarah, con il quale ha inciso due cd e si è esibito in importanti sedi internazionali.

Liuwe Tamminga
Liuwe Tamminga è considerato uno dei massimi esperti del repertorio organistico italiano del Cinque- e Seicento.È titolare degli organi storici della Basilica di S. Petronio a Bologna insieme con Luigi Ferdinando Tagliavini, dove suona i due magnifici strumenti di Lorenzo da Prato (1471-75) e Baldassarre Malamini (1596). Ha inciso numerosi CD, l’opera completa di Marc’Antonio Cavazzoni (“Diapason d’Or”, Premio della Critica Discografica Tedesca 2005, Premio Goldberg 5 stelle), alle Fantasie di Frescobaldi (disco migliore del mese Amadeus marzo 2006), “Mozart on Italian Organs” (Premio della Critica Discografica Tedesca 2006 e Diapason 5 stelle), e la registrazione dedicata ad Andrea e Giovanni Gabrieli, realizzata con L. F. Tagliavini (“Choc de la musique” e Premio Internazionale del disco Antonio Vivaldi della Fondazione Cini di Venezia 1991). Nel 2006 l’uscita di “Gli organi storici dell’Appennino Modenese” (Diapason e Musica 5 stelle), nel 2008 tre CD dedicati a “Fiorenzo Maschera”, agli organi storici delle isole Canarie ed a “Giacomo Puccini”, tutti i tre premiati con cinque stelle dalla rivista “Musica”, Puccini anche con il “Diapason d’Or”, e nel 2011 I “Ricercari” di Frescobaldi (Diapason d’Or), e una registrazione dedicato al “Ballo di Mantova”.

Ha curato alcuni edizioni di musica organistica, tra cui i ricercari della Musica Nova (1540), opere per tastiera di Giovanni de Macque, Marc’Antonio Cavazzoni e Pierluigi di Palestrina, i ricercari di Jacques Buus e Musiche per due organi di maestri italiani intorno 1600.