Stampa
24
Lug
2008

GENOVA A TEATRO.AL GENOVESE, ARRIVA UNA GRANDE STAGIONE: DA COCHI E RENATO AD HAIR

Pin It

Sarà una nuova stagione scintillante, quella del Politeama Genovese nel 2008-2009. In cartellone ben 36 spettacoli: quindi una stagione teatrale ricchissima di titoli che attraversa i generi presentando in un unico cartellone i musicals più attesi, i grandi interpreti del teatro comico e gli one-man show, la commedia brillante, la grande danza e gli shows internazionali e per la famiglia, i concerti.

Sulla scia del successo che anche la scorsa stagione teatrale ha premiato il Politeama Genovese come il teatro più frequentato a Genova con oltre 86mila presenze, ecco in dettaglio la nuova stagione teatrale.

 

Apre la stagione il ritorno di Cochi e Renato. Con la loro comicità stralunata e surreale, torna in scena una delle coppie storiche del cabaret italiano,con Una coppia infedele, che inaugurerà la stagione il 16 di Ottobre (in scena fino al 18).

A seguire, un altro grande ritorno: Paolo Rossi (il 24 ed il 25 Ottobre), che dopo un’assenza dalle scene di quasi un anno, riprende il suo percorso da dove l’aveva lasciato. Sulla strada ancora è il titolo evocativo del suo spettacolo, che poi non è altro che un viaggio nella vita e nelle esperienze professionali di un attore che sempre di più si racconta, diverte, fa pensare.

Il 28 ed il 29 di Ottobre arrivano i Kataklò di Giulia Staccioli, ormai veri e propri testimonial italiani della nuova danza contemporanea, legata alla fisicità ed alle potenzialità derivanti dalle attività sportive. E Play, questo spettacolo, appunto, trasforma in danza varie storie di sport, in tanti quadri in cui il movimento diventa visione, armonia ed eleganza.

A Novembre, dal 6 al 9, primo appuntamento con il teatro di prosa: Romantic Comedy, testo di Bernard Slade per due interpreti d’eccezione, Marco Columbro e Mariangela D’Abbraccio, che diretti da Alessandro Benvenuti, ci porteranno a Hollywood, tra artisti e sceneggiatori. Una commedia brillante sull’amore, ovviamente, ma che ci offre anche uno spaccato sull’ambiente dello spettacolo a stelle e strisce.

Grande attesa per il nuovo musical prodotto dalla Compagnia della Rancia, già presentato a Milano nella passata stagione e per la prima volta in tournée: High School Musical, lo spettacolo tratto dal famosissimo Disney Channel Original Movie. Lo spettacolo sarà al Politeama Genovese dal 11 al 19 Novembre.

Dal 20 al 23 Novembre nuovo appuntamento con la prosa, con Il Letto Ovale, di Ray Cooney e John Chapman, con Maurizio Micheli e Marialaura Baccarini. Una commedia esilarante, basata sugli equivoci e sui fraintendimenti tra coppie e personaggi di varia umanità, costretti in un appartamento appena ristrutturato.

Il 24 Novembre un omaggio al teatro-canzone del ’68, basato su testi di Mario Capanna e con le musiche degli artisti più amati di quegli anni: Brel, De André, De Gregori, Vian, Guccini, Tenco. Protagonista sul palco di questa serata dal titolo Formidabili quegli anni lo stesso cantautore Giulio Casale, che sarà accompagnato da Carlo Cialdo Capello.

Un importante appuntamento con la danza, e con il flamenco in particolare, il 26 Novembre, quando al Politeama Genovese arriverà la Compagnia FlamenQue Vive con lo spettacolo Pinturas, un omaggio a Pablo Picasso, in cui l’emozione e la forza struggente del flamenco sono associati alla visionaria audacia di uno dei padri indiscussi dell’arte contemporanea.

La fine del mese di Novembre (dal 28 al 30) è dedicata alla commedia musicale italiana, con un omaggio a Garinei e Giovannini, ne Il giorno della tartaruga, con Chiara Noschese e Christian Ginepro, diretti da Saverio Marconi.

La commedia racconta, come un flash-back, gli anni "ruggenti" del boom economico, i sogni e le speranze di una giovane coppia piccolo borghese. Il tutto con la leggerezza ed il piacevole tocco musicale tipico di Garinei e Giovannini.

Il Balletto di Mosca è ormai un ospite tradizionale, e porta sul palco i più famosi balletti di repertorio classico che hanno reso celebre la Russia nel mondo. Tornano dunque anche quest’anno con due "classici": Il Lago dei Cigni (il 2 Dicembre) e La Bella Addormentata (il 3 Dicembre). Due fiabe meravigliose, per coreografie e scenografie sempre magnifiche, con interpreti di grande esperienza.

Ritorna anche Teo Teocoli, con Dal derby al nuovo, fuori abbonamento, il 5 ed il 6 di Dicembre. Il suo spettacolo, come sempre, è una vera e propria antologia di e su Teo Teocoli, con i suoi personaggi, i suoi travestimenti, i suoi arrangiamenti musicali e, su tutto, le sue gags.

Nel Cinquantennale del ’68, un altro appuntamento con i favolosi anni Sessanta: Shel Shapiro, che torna in teatro –il 10 e l’11 Dicembre- con lo spettacolo …sarà una bella società scritto da Edmondo Berselli, fatto di musica, canzoni e ricordi per rievocare le atmosfere di Woodstock ed i miti di un’intera generazione.

Il 12 ed il 13 di Dicembre arriva Flavio Insinna, uno dei volti televisivi più popolari degli ultimi anni, che ritorna in teatro, la sua prima passione artistica, con vero e proprio one man show dal titolo Senza Swing, con orchestra dal vivo. Nello spettacolo Insinna diventa mattatore in una improbabile caserma, ricrea personaggi e situazioni comiche sotto l’accorta regia di Giampiero Solari.

Il periodo pre-natalizio ci riporta alle sonorità sue più tipiche ed evocative: così (il 16 ed il 17 Dicembre) ecco di nuovo gli straordinari interpreti sudafricani del coro Soweto Gospel Choir, con African Spirit. Un’esplosione di gioiosa vitalità che si trasforma in canto e che ha reso il prestigioso coro portavoce di istanze di pace in tutto il mondo.

Un’attenzione particolare, prima del periodo natalizio, per i più piccoli, che potranno assistere, in teatro dal 19 al 21 di Dicembre, alle avventure dei loro beniamini più "mostruosi": I Gormiti, gli Invincibili Signori della Natura. Lo spettacolo si contraddistingue per un impianto scenico di grande respiro, con proiezioni ed effetti speciali e con una colonna sonora originale di grande impatto.

Dal 27 di Dicembre al 18 Gennaio come da tradizione il Politeama Genovese diventa la dimora della storica compagnia genovese: la Baistrocchi, che quest’anno festeggia, con la solita ed intramontabile verve goliardica, Piazzetta Baistrocchi, che è stata loro dedicata dal Comune di Genova. Lo spettacolo, appunto, si intitola Sarà tutto più bello in Piazzetta, ed è scritto da Piero Rossi ed Edoardo Quistelli. Lo spettacolo è fuori abbonamento.

Il 2009 prosegue all’insegna della comicità e della musica, con Le Sorelle Marinetti, un trio di "ragazze" davvero particolari (Nicola Olivieri, Andrea Allione, Marco Lugli), dirette da Giorgio Bozzo in Non ce ne importa niente, il 20 ed il 21 Gennaio. Lo spettacolo, molto apprezzato nella scorsa stagione teatrale, è un viaggio a ritroso nel tempo, fino a raggiungere gli anni Trenta. Gli artisti, con sketch e canzoni, faranno rivivere quegli anni, con il sorriso e con tanta buona musica.

Luigi De Filippo ritorna dal 23 al 25 Gennaio con una commedia in due parti scritta da Peppino e Titina De Filippo dal titolo Quaranta, ma non li dimostra… La commedia, per la prima volta in scena nel 1933 a Napoli, racconta la storia di una famiglia napoletana in cui il padre, vedovo, cerca di "accasare" le proprie figliole, in particolare la primogenita, con fama da zitella.

Gennaio si chiude all’insegna della graffiante comicità di Paolo Hendel, che ha confezionato un nuovo monologo dal titolo Il tempo delle susine verdi, scritto con Piero Metelli. Lo spettacolo, in scena il 27 ed il 28 di Gennaio, riporta l’attenzione sull’uomo, inteso come organismo complesso, che richiede una certa "manutenzione" a fronte delle debolezze, delle paure, ma soprattutto del suo bisogno di amore e felicità.

Massimo Ranieri torna dopo il grande successo della scorsa Stagione e attraverso le sue indimenticabili canzoni racconta i suoi quarant’anni di esperienza artistica. Lo spettacolo, in scena il primo Febbraio, fuori abbonamento, si intitola Canto perché non so nuotare…da 40 anni.

Dal 5 all’8 Febbraio arriva una produzione del Teatro Stabile di Trieste, con Gianfranco Jannuzzo e Daniela Poggi: Il divo Garry, di Noel Coward. Un allestimento di grande impatto, diretto da Francesco Macedonio, per una commedia brillante e sofisticata, incentrata sulla prorompente personalità di Garry Essendine, attore di successo che si avvia con qualche preoccupazione verso la mezza età.

Gene Gnocchi sarà in scena al Politeama Genovese il 10 e l’11 Febbraio dopo molte fortunate esperienze televisive con un nuovo monologo dal titolo Cose che mi sono capitate. Stralunato, irriverente ed ai limiti dell’assurdo, il comico riflette sulla sua vita e sulle cose che gli sono, appunto, capitate. Ma quello che alla fine è portato a chiedersi è: sono le cose che sono capitate a lui, o lui che è capitato alle cose?

Ancora una commedia brillante, dal 13 al 15 Febbraio, firmata Edoardo Erba e diretta da Alessandro Benvenuti, Michelina, con Franco Castellano, Giampiero Ingrassia e Maria Amelia Monti come interpreti. La commedia racconta di una mondina, Michelina, che diventa improvvisamente, quasi suo malgrado, soubrette in uno spettacolo di varietà e che rimane coinvolta sentimentalmente con un cardinale…Temi "scottanti" ed un finale a sorpresa per questo spettacolo in cui la vena comica comunque smorza i toni e posizioni.

Ennio Marchetto gode di fama internazionale ed i suoi spettacoli, negli Stati Uniti e in Europa, sono tra i più attesi. E così è raro vederlo in Italia, a portare nei teatri la fantasia e la straordinaria comicità dei suoi costumi-creazioni-travestimenti, interamente concepiti e realizzati con la carta. È un piacere dunque, per il Politeama Genovese, poter presentare questo artista al suo pubblico il 17 ed il 18 di Febbraio con A qualcuno piace carta.

A seguire, due importanti appuntamenti con il musical internazionale.

Dal 19 al 21 Febbraio Theresa Thomason vestirà i panni della travolgente suora/cantante di The Sisters (Le Sorelle) spettacolo musicale in due tempi di Harold Troy e con le strepitose musiche tratte dai films Sister Act I e II.

Dal 27 Febbraio al 1 Marzo ritorna la Compagnia della Rancia, che insieme a Giacaranda propone A Chorus Line, musical che racconta i sogni e le aspettative degli aspiranti ballerini che partecipano ad un’audizione per uno spettacolo di Broadway. Diciassette storie diverse, alcune divertenti, altre commoventi, tra musica e coreografie che hanno reso questo musical uno dei più "longevi" nella storia del genere.

Opinionista, giornalista, editorialista, autore di best sellers: Marco Travaglio da parecchi anni studia e commenta i "fatti" italiani con un piglio ironicamente tagliente. Arriva in teatro (dal 6 all’8 Marzo), diretto da Ruggero Cara ed accompagnato da un’ensemble musicale, per raccontare gli ultimi "quindici anni di storia d’Italia ai confini della realtà" in uno spettacolo Promemoria che racconta di come il nostro paese non riesca mai, di volta in volta, ad imparare dai propri errori passati.

Il 10 e l’11 Marzo torna a Genova, dopo il successo della passata stagione, Hair, The American love-rock musical, prodotto dal Politeama Genovese, dal Teatro Colosseo di Torino e dal Teatro Ventaglio Smeraldo di Milano, con la direzione musicale di Elisa, le coreografie di David Parsons e la regia di Giampiero Solari. Un musical tributo ad una generazione colorata di giovani che hanno lottato per la loro libertà e per la pace, e che continua ad appassionare per la modernità della musica, e, soprattutto, dei contenuti.

A seguire, dal 12 al 15 di Marzo, il Politeama Genovese presenta, insieme all’ Itc 2000, una nuova produzione: uno spettacolo di Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, dal titolo provvisorio La Passione secondo Luca e Paolo, scritto con Michele Serra e Martino Clericetti, per la regia di Giorgio Gallione. I due artisti, ex Cavalli Marci e mattatori indiscussi della televisione, diventano qui i protagonisti di uno spettacolo da mettere in scena, ma, quando tutto sembra essere pronto, il terzo attore del cast manca all’appello. Si tratta quindi, per i due attori, di trovare una soluzione per portare in scena proprio quello spettacolo, con un attore in meno, che per altro era il protagonista, ossia, il Salvatore…

Dal 17 al 22 di Marzo il Politeama Genovese ospita il musical Portami tante rose.it, con i ragazzi di Amici e con Valeria Valeri, scritto da Maurizio Costanzo ed Enrico Vaime e diretto da Marco Mattolini. Il musical mette sotto esame alcuni comportamenti consueti: dal tradimento all’addio o all’innamoramento, attraverso tre generazioni.

Si può ridere con un quartetto d’archi che suona Mozart, Boccherini e Sarasate? Secondo il gruppo spagnolo Pagagnini pare proprio di sì! Accanto ad un repertorio rigorosamente classico, artisti di straordinaria bravura propongono quella che può essere definita "la nuova musica classica contemporanea"; il tutto è presentato senza il minimo "timore reverenziale". Il pubblico del Politeama Genovese li potrà ascoltare il 27 ed il 28 Marzo.

A seguire, due musicals. Dal 31 Marzo al 5 Aprile Manuel Frattini, già Pinocchio e Peter Pan, vestirà i panni di un altro eroe della letteratura per ragazzi: Robin Hood, il ladro gentiluomo della foresta di Sherwood che ruba ai ricchi per donare ai poveri e che si innamora della bella Lady Marian. Dal 7 al 9 di Aprile riecco al Politeama Genovese il Rocky Horror Show, di Richard O’Brien, tratto dal film del 1975 con una giovanissima Susan Sarandon, musical cult, con fan clubs sparsi in tutto il mondo e con un pubblico ancora più particolare del cast,

Dal 16 al 19 di Aprile il Politeama Genovese ospita uno spettacolo di prosa, con Gianluca Guidi (che ne cura anche la regia), Lorenza Mario e Enzo Garinei, dal titolo Facciamo l’amore. Il testo, di Norman Krasna, racconta di una bellissima storia d’amore in cui si intrecciano comicità e romanticismo e che vede protagonisti un milionario, e una giovane attrice di teatro.

Ultimo attore comico della Stagione Teatrale 2008/2009 è Marco Marzocca, che dopo aver affiancato a teatro Paolo Migone in Don Chisciotte…senza esagerare e dopo aver spaziato, in televisione, tra fiction e Zelig, propone un suo spettacolo, Da Giovedì a Giovedì (il 21 ed il 22 Aprile), che è una carrellata dei suoi personaggi più famosi, dal Notaio al domestico filippino Ariel…

Infine, a partire dal 7 Maggio, si aprono le porte ad una rassegna di Teatro Amatoriale, realizzata con il supporto della Provincia di Genova. L’iniziativa ha lo scopo di promuovere e dare spazio al meglio delle compagnie genovesi di Teatro Amatoriale, che con passione ed entusiasmo porteranno in scena prosa, commedie musicali e musical.

Quattro i titoli attualmente già in programmazione, due dei quali presentati dalla Compagnia Gli amici di Jachy: Alleluia Brava Gente, firmato Garinei e Giovannini, e La bocca del lupo, grande successo del Teatro Stabile del 1980, tratto dall’omonimo romanzo di Remigio Zena, ambientato a Genova. La Compagnia T&M Live invece, presenterà due musical di origine disneyana: Aida, con le musiche di Elton John, e Disney Musical Fantasy, un viaggio teatrale tra tra Aladino,La Bella e la Bestia, Il Re Leone e Tarzan
paolo fizzarotti