Stampa
31
Lug
2012

Le avventure di Pinocchio

Pin It

altLoano a misura di famiglia”,  propone Mercoledì 1 agosto, alle ore 21.00, nell’Arena Estiva Giardino del Principe, lo spettacolo Pinocchio con la Compagnia del Teatrino dell’Erba Matta e gli Scirvan. Lo spettacolo porta in scena uno dei racconti più significativi dell'ottocento:

 Le avventure di Pinocchio di Carlo Collodi.
Tutto inizia con un pezzo di legno, che grazie alla maestria di un falegname, Geppetto, diventa un burattino capace di muoversi, pensare, agire.
Questo piccolo pezzo di legno parlante vivrà un susseguirsi di incontri (il grillo parlante, la fata turchina, mangiafuoco, Lucignolo) e di scontri (i carabinieri, il gatto e la volpe, l'omino di burro, il domatore).
Alcuni personaggi della fiaba, Mangiafuoco, il domatore, il carabiniere, sono interpretati con l'utilizzo di maschere realizzate dal maestro Cesare Guidotti, altri, come Pinocchio, Lucignolo, la Fata Turchina sono

pupazzi costruiti con diverse tecniche tra cui il legno e il lattice.
Un'altra tecnica presente nello spettacolo è quella del teatro delle ombre che permette di rinchiudere la storia, in una cornice magica e surreale, presente per tutta la durata dello spettacolo.
Elemento portante dello spettacolo è la musica, suonata ed interpretata dal vivo. Le musiche originali sono state realizzate da Marco Massola e Daniele Debernardi, arrangiante ed eseguite dal gruppo Scirvan.
I cinque musicisti condurranno il pubblico all'interno della storia: dall'incontro con Geppetto, fino dentro alla pancia del pescecane passando per il paese dei balocchi.
La musica inoltre sarà protagonista nei passaggi tra il dentro e il fuori, tra il chiaro e lo scuro, tra la notte e il giorno.
I costumi e le scenografie sono state realizzate ispirandosi al grande disegnatore Mussino.
I colori caldi del sole, del giorno, dell'amore si alternano ai colori freddi del buio, del mare, della notte in un alternarsi continuo che ricorda una partitura musicale, ricca di accenti, pause e abbellimenti.
L’ingresso è gratuito.