Stampa
04
Ago
2012

Musica d'autore a Spotorno

Pin It

altMartedì 7 agosto Immaginaria 2012 Summer edition propone una grande serata di musica d’autore. La rassegna estiva ospiterà, nella centralissima Piazza della Vittoria,  il concerto di Massimo Bubola, cantautore di razza, per anni collaboratore di Fabrizio De Andrè

ed autore di alcune pietre miliari della canzone italiana, uno dei fondatori del folk-rock nostrano.Inizia giovanissimo a scrivere canzoni, e comincia la sua carriera come autore e musicista, scrivendo e suonando per Pino Donaggio. Nel 1976 pubblica il primo album a suo nome, “Nastro giallo”: è il disco che lo fa conoscere e apprezzare anche da Fabrizio De André, che gli propone di scrivere assieme alcuni brani, poi inclusi nel disco Rimini (1978).
La collaborazione con De André continua nel 1980 con “Una storia sbagliata”, brano scritto come sigla di un documentario-inchiesta sulla morte di Pier Paolo Pasolini, e nel 1981 con la realizzazione dei brani per

l'album Fabrizio De André, e nella conseguente tournée. Sempre nel 1981, il fortunato binomio realizza anche “Tre rose”, l’album che fa conoscere Bubola al grande pubblico, in cui De André è ospite d'onore, e in cui suona anche Mauro Pagani al flauto. Il brano “Senza famiglia” è tra i successi del Festivalbar di quell'anno.
Quindi le strade artistiche, ma non quelle personali, dei due si dividono per qualche anno, quando Bubola è impegnato nella sua cosiddetta letteratura rock, mentre l'artista genovese si sposta sul Mediterraneo con Mauro Pagani per realizzare il celeberrimo “Crêuza de mä”. I tre musicisti si ritroveranno a lavorare insieme nel 1990, alla stesura della canzone “Don Raffae'”, destinata a diventare uno dei maggiori successi di De André e del pop italiano in genere. Il brano, arrangiato in origine a tempo di tarantella, è stato negli anni riproposto da Bubola stesso con nuove vesti sonore, prima in chiave blues e poi anche in una riuscita versione mambo.