Stampa
19
Ott
2020

I pregi dei magazzini automatici VLM (Vertical Lift Module)

Pin It

Scegliere un magazzino automatico Vertical Lift Module  (VLM) vuol dire avere la possibilità di ottimizzare gli ingombri e di utilizzare gli spazi in modo intelligente. Un magazzino di questo tipo, infatti, occupa una superficie di appena 4.5 metri quadrati, il che significa che in un sistema VLM si ha l’opportunità di risparmiare fino a 130 metri quadrati per uno spazio verticale di 2 metri e mezzo. Se si ipotizza un costo di magazzino pari più o meno a 8 euro per metro quadro, in un anno un’azienda riesce a risparmiare più di 11mila euro. Insomma, portare a termine un ampliamento del magazzino non deve più essere considerato un’opzione costosa, ma consente di incrementare lo spazio a disposizione in maniera efficiente.

 

Che cosa offre il VLM

Il magazzino automatico VLM garantisce la riduzione degli spazi e al tempo stesso una straordinaria rapidità. Non si tratta unicamente di un’unità di stoccaggio ad alta densità, ma anche di una soluzione che opera come un sistema di gestione dell’inventario finalizzato al tracciamento degli articoli. Al pari dei distributori automatici industriali, un magazzino automatico VLM mette a disposizione dei propri utenti un programma di gestione dell’inventario grazie a cui la registrazione può essere eseguita in automatico. Tutto questo si traduce in un minor numero di errori e in responsabilità. Ma i vantaggi non si esauriscono qui, perché occorre tenere conto anche dei minori conteggi dei cicli, mentre per la gestione dell’inventario fisico i tempi di inattività risultano limitati.

I vantaggi

Ecco perché le aziende, in virtù di questa soluzione, hanno l’opportunità di scoprire chi preleva gli articoli e quando ciò avviene; vengono meno, di conseguenza, tutte le spese correlate a furti o potenziali smarrimenti. Grazie a un modulo di sollevamento verticale è possibile concentrare in un luogo solo tutti gli strumenti, tutte le attrezzature e ogni altra necessità di stoccaggio, mentre lo spazio può essere liberato per attività a valore aggiunto.

Lo spazio è denaro

Un modulo di sollevamento verticale VLM affiancato a un programma per il controllo dell’inventario mette a disposizione ancora più spazio per lo stoccaggio degli oggetti. Tutte le operazioni si caratterizzano per un funzionamento dagli elevati standard di efficienza, in virtù dell’integrazione del sistema ERP. Il programma di inventario è in grado di interfacciarsi senza problemi, e il sistema ERP può essere aggiornato tutte le volte che gli articoli sono restituiti o rilasciati. Ne deriva che il personale sarà meno impegnato nell’inserimento di dati e si potrà concentrare sulle attività a valore aggiunto per più tempo.

La tutela dei lavoratori

È evidente che nel momento in cui a un distributore automatico viene assegnato il compito di recuperare la merce di cui hanno bisogno i dipendenti, molti dei rischi per la sicurezza dei lavoratori svaniscono. I sistemi automatizzati di recupero e di stoccaggio alleviano il carico di lavoro dei dipendenti e lo agevolano, mentre le risorse umane non si devono più preoccupare di maneggiare i carichi. La movimentazione di oggetti pesanti può essere fonte di infortuni che si possono tradurre in costi significativi per un’azienda. Perché rischiare quando si può ricorrere alla tecnologia più avanzata?

Perché scegliere un modulo di sollevamento verticale

Un modulo di sollevamento verticale garantisce un notevole risparmio di soldi, di spazio e di tempo, permettendo di movimentare sia scatole di dimensioni molto grandi che oggetti di formato ridotto. Si ha a disposizione un sistema avanzato di gestione dei prodotti con la funzionalità e la flessibilità tipiche di un distributore automatico. Risparmiare spazio è una necessità per tutti gli impianti di produzione, e riuscirci vuol dire risparmiare un bel po’ di soldi da destinare ad altre attività.