Stampa
22
Gen
2016

Perché amare Senigallia

Pin It

senigalliaI motivi per amare Senigallia sono davvero tanti: e se chi abita nella cittadina marchigiana ormai ha imparato a conoscerli tutti, per un turista può essere utile avere a disposizione una sorta di bignamino che contenga le ragioni per cui non si può fare a meno di visitare questa località. Chiaramente, non si può che iniziare dalla bellezza del suo mare e delle sue spiagge. Non è un caso che qui sventoli la Bandiera Blu, un riconoscimento tanto ambito quanto importante che testimonia la qualità e la pulizia delle acque, ma anche e soprattutto una virtuosa e speciale gestione ambientale. In tutto, sono ben quattordici i chilometri di arenile in cui ci si può rilassare o divertire, prendendo il sole o leggendo un buon libro, giocando a beach volley o ammirando il paesaggio. Un richiamo per tutti i turisti. 

 

Si potrebbe cogliere l'occasione, quindi, per prenotare un soggiorno in un hotel con piscina a Senigallia come il Castello di Monterado, una struttura ricettiva di grande prestigio non solo dal punto di vista estetico, ma anche sul piano storico, visti i proprietari e i personaggi celebri che si sono avvicendati nel corso dei secoli nelle sue stanze. Perché non approfittarne per scoprirlo, allora?

Senigallia, per altro, è una meta adatta a tutti, dalle famiglie con bambini ai gruppi di amici che hanno voglia di svagarsi. E cosa c'è di più magico di una Spiaggia di Velluto (questo è il soprannome della località), dove la sabbia è tanto morbida da sembrare finta, mentre le acque cristalline del mare sono un invito a tuffarsi persino per chi non è capace di nuotare? Uno dei punti di forza di questa location, poi, è il fervore culturale che la caratterizza: non solo per le tante discoteche e per i numerosi pub che mettono a disposizione una varietà di scelta molto ampia, ma anche per le rassegne, i festival musicali e gli appuntamenti che anno dopo anno vengono organizzati e richiamano l'attenzione di persone provenienti da ogni parte d'Italia (e non solo).

Il riferimento è, tra l'altro, al Summer Jamboree, vale a dire il più importante festival rock'n'roll non solo delle Marche, ma di tutto il territorio italiano. Grazie alla passione e all'impegno di Angelo Di Liberto, le edizioni di questa kermesse si sono succedute di anno in anno garantendo sempre un successo clamoroso: chiunque vi prenda parte viene catapultato metaforicamente negli anni Cinquanta, e non può resistere al desiderio di scatenarsi in un clima vintage decisamente caratteristico. 

Non si può dimenticare, infine, l'elemento gastronomico: se il Mare Adriatico è una fonte eccezionale di pesce di qualità, le stelle Michelin di Mauro Uliassi e di Moreno Cedroni rappresentano un richiamo a cui non si può resistere se si vuole sperimentare la cucina di chef di valore riconosciuto a livello internazionale.