Stampa
17
Lug
2012

La più amata dagli skyrunner

Pin It

altLa Dolomites SkyRace, ovvero una delle gare riservate ai corridori del cielo più importanti in assoluto, anche per l'edizione 2012 sarà valida come prova di Coppa del Mondo. La manifestazione ha avuto anche quest'anno da parte dell'International

Skyrunning Federation il massimo riconoscimento, anzi una doppia validità. E così oltre alla prestigiosa Dolomites Skyrace, in calendario domenica 22 luglio (terza prova delle Skyrunner Worldl Series), l'ISF ha deciso di assegnare agli organizzatori della valle ladina trentina pure una tappa del circuito Vertical Kilometer Series, che andrà in scena due giorni prima, ovvero venerdì 20 luglio.
La Dolomites SkyRace è un evento che trasmette grande suggestione e anno dopo anno supera ogni record in fatto di iscrizioni, visto che nel terzo week-end di luglio saranno oltre 850 gli iscritti ad entrambe le competizioni. Merito delle capacità organizzative ma anche di due percorsi straordinari. La gara d'apertura sarà il Vertical

Kilometer,  che si svilupperà sul tradizionale percorso che da Alba di Canazei porta sulla Crepa Neigra, nei pressi del Ciampac, con un dislivello di 1000 metri e uno sviluppo di 2100 metri (lo start alle ore 10.30).
Domenica invece sarà la volta della Dolomites SkyRace (il via alle ore 8.30 del mattino), con il suo suggestivo e tradizionale percorso che ha uno sviluppo totale di 22 km, dei quali 10 in salita e 12 in discesa con partenza dai 1450 metri di Canazei, fino ad arrivare alla quota massima dei 3152 metri del Piz Boè, inclusi i tecnici ed emozionanti passaggi a forcella Pordoi, rifugio Boè e Pian Schiavaneis.
Tanti i big presenti, a partire dallo spagnolo Kilian Jornet Burgada, talento catalano che tanto fa parlare di sè per le sue straordinarie imprese, quindi il romeno con passaporto spagnolo Ionut Zinca, ill recordman della competizione, lo sloveno Mitja Kosovelj, il vincitore di dodici mesi fa Luis Alberto Hernando Alzaga, quindi Miguel Caballero Ortega, Tom Owens e l'australiano Mick Donge.
In campo femminile occhi puntati sulla la spagnola Mireia Mirò e sulle azzurre Emanuela Brizio ed Antonella Confortola.
Sarà un week-end particolarmente ricco, con due competizioni agonistiche di assoluto livello, ma con tanti altri momenti da non perdere per festeggiare le 15 edizioni, come la mostra fotografica e video, le premiazioni di tutti i vincitori e dei 5 senatori che hanno partecipato alle 14 edizioni disputate. Il programma prevede il via del Vertical Kilometer venerdì 20 luglio alle ore 10.30 da Alba di Canazei con arrivo in località Crepa Neigra, quindi sabato pomeriggio alle 16 la Mini Dolomites SkyRace e dalle 20.30 le premiazioni e la serata di presentazione della Dolomites SkyRace, che avrà come orario del via le 8.30 del mattino di domenica 22 luglio.